Duchessa di pere: la duchessa senza rivali

Se chiedi a una persona che vive in un paese con un clima temperato di nominare un frutto, in risposta, molto probabilmente, sentirai "mela" o "pera". E non c'è da stupirsi, perché questi frutti accompagnano le persone dell'era preistorica. Per quanto riguarda le pere, gli antichi greci, presumibilmente, iniziarono a coltivarle altri 10 secoli prima della nostra era. Il lavoro di selezione secolare ha dato all'umanità una grande varietà di questi frutti. Ancora più sorprendente è l'emergere di una varietà che è riconosciuta in tutto il mondo ed è sempre considerata la migliore. Questa è la famosa duchessa.

Storia e descrizione della varietà di pere Duchessa

Il terzo secolo piace alla varietà duchessa di giardinieri e amanti della pera. Fu allevato nel 1796 da Wheeler, un allevatore del Regno Unito (Berkshire). Il nome può essere tradotto come "Duchessa". Ora nei giardini privati ​​e nelle fattorie di tutto il mondo puoi trovare alberi di diverse varietà di questa varietà, ma tutti sono uniti dalle caratteristiche essenziali del frutto: un sapore unico, un aroma squisito e un'eccellente succosità.

Crescere la duchessa è facile. Se riceve abbastanza luce solare e calore, è protetto dai venti raffinati, ricompenserà il giardiniere con un raccolto eccellente.

Il nome della pera Duchessa si traduce come "Duchessa"

L'unica avvertenza: la pera deve maturare sull'albero. Strappato in anticipo, perderà il suo sapore e perderà il suo aroma aromatico e non sarà possibile conservarlo per molto tempo.

Varietà di duchessa

La duchessa, allevata da Wheeler, matura a fine agosto; si chiama estate. Più tardi in Belgio, è stata allevata una varietà maturata all'inizio di ottobre. Si chiama Duchessa d'inverno. Ci sono anche altre varietà della varietà.

Puoi scegliere il meglio solo tenendo conto delle condizioni specifiche che il sito ha a disposizione del giardiniere:

  • clima locale e condizioni meteorologiche prevalenti;
  • la disponibilità di spazio libero sul sito;
  • la presenza di varietà impollinatrici;
  • esposizione al sole del sito della piantagione di alberi proposta;
  • la possibilità che la Duchessa ombreggi altri alberi nel giardino e così via.

Duchessa d'estate

L'albero di questa varietà di pere cresce fino a 4 m di altezza. È completamente poco impegnativo per il terreno, ha una corona arrotondata a forma di ampia piramide, non viene infettato dalla crosta, ma può essere attaccato da cardi o afidi. Non molto bene, l'albero tollera la siccità e il gelo. Dopo aver piantato una piantina in un posto permanente, Duchesse dà il primo raccolto per il quinto o sesto anno.

L'estate della duchessa inizia a dare i suoi frutti nel 5-6 ° anno dopo la semina

Gli alberi fioriscono in ritardo. Le infiorescenze numero 6-7 gemme, che sopravvivono con successo a sbalzi di temperatura significativi, ma non si autoimpollinano. Perle di varietà come:

  • Il preferito di Kappa;
  • Bellezza della foresta;
  • Williams Bon-Chretien;
  • Bere Bosk.

Le ovaie della duchessa estiva sono collegate in fasci di 2-3 pezzi. Quando sono mature, le pere grandi guadagnano fino a 180 g. Nella fase di maturazione tecnica, le pere hanno un colore della pelle verde chiaro, che diventa gradualmente giallo, su di esso appaiono piccoli punti marroni. La polpa succosa e dolce senza chiazze dure ha un colore cremoso e un aroma di noce moscata. Tra le pere da dessert, i frutti della duchessa estiva sono considerati tra i migliori da gustare.

Un albero di trenta anni può produrre fino a 260 kg, che è un indicatore elevato. Uno dei vantaggi significativi delle varietà estive Duchess per i giardinieri è che i frutti si tengono bene sui rami fino a quando non maturano completamente. Raccolto a metà o fine agosto.

Le pere rimosse da un albero a temperatura ambiente possono essere conservate per un massimo di 2 settimane e a + 1 ... + 5ºС i frutti non perderanno il loro sapore meraviglioso e l'aroma unico anche in un mese e mezzo. Le pere estive Duchesse possono essere trasformate in succhi, conserve, marmellate e conserve. Non hanno paura del trasporto su distanze significative.

Tabella: Pro e contro della varietà estiva Duchessa

dignitàcarenze
  • alta produttività;
  • ottimo gusto;
  • aspetto attraente;
  • conservazione a lungo termine dei frutti senza perdita di qualità;
  • immunità alla malattia della crosta;
  • trasportabilità;
  • idoneità alla trasformazione
  • mancanza di resistenza al gelo e alla siccità;
  • suscettibilità ai danni da afidi e scaglie di rame;
  • mancanza di autoimpollinazione, necessità di varietà impollinatrici

Duchessa d'inverno

Alti alberi di varietà duchessa nei contorni invernali ricordano una piramide allungata. Non impongono requisiti speciali sul suolo, ma la luce solare e il calore dovrebbero essere disponibili il più possibile. Forniranno frutti meravigliosi solo nel settimo o addirittura nell'ottavo anno dal momento della loro collocazione in giardino. Ma un albero adulto può offrire al proprietario un regalo del peso massimo di 100 kg.

La duchessa l'inverno è un albero molto produttivo

I fiori di questa pera non sono impollinati dal loro stesso genere e rimarranno sterili a meno che non vengano piantate varietà impollinanti nelle vicinanze:

  • Bellezza della foresta;
  • Williams;
  • Olivier de Serre;
  • Bere Ardanpon.

Le pere della Duchesse invernale sono grandi, pesano fino a 350-400 g e se l'albero è sottocarico di frutti, possono guadagnare 600 g. I frutti maturi acquisiscono un colore giallo limone e delle “guance” rosa.

Nel contesto, le pere mature sono bianche, la polpa è succosa. Il gusto del miele con acidità sottile è accompagnato da un aroma di pera. Il pieno potere del gusto e dell'olfatto si rivela solo nei frutti maturati su un albero. Se li raccogli dal ramo nel momento sbagliato, tutto il fascino della varietà andrà perso. Winter Duches viene rimosso dall'albero di solito entro la fine di ottobre, quando cadono le foglie. Il problema è che le pere non si attaccano saldamente ai rami e possono sbriciolarsi nei venti e nelle piogge.

Raccolto durante lo stoccaggio non perde le sue virtù fino alla fine dell'anno. Se lo metti in un seminterrato o in una cantina fresca, puoi banchettare con le pere fino a maggio del prossimo anno.

Tabella: vantaggi e svantaggi della varietà invernale Duchessa

dignitàcarenze
  • grandi pere;
  • il raccolto è perfettamente conservato;
  • la varietà ha meno paura del gelo rispetto alla controparte estiva;
  • adatto per la trasformazione in marmellata, marmellata, succo di frutta, marmellata e altro
  • lungo periodo prima della fruttificazione;
  • la necessità di impollinatori;
  • instabile al freddo, le pere si spezzano e perdono il gusto;
  • instabilità al gelo;
  • spargimento di frutta nel vento e nella pioggia;
  • incapacità di raccogliere le pere fino a completa maturazione

Pere di un gruppo duchessa

I giardinieri che vivono a nord del Mediterraneo, non meno di quanto i meridionali amano la Duchessa. Ora ci sono più varietà resistenti all'inverno allevate per la coltivazione in regioni dove è molto più fresco:

  • Duchessa Mosca selvaggia;
  • Duchessa Moscow Garden;
  • Duchessa Angouleme.

Duchessa Mosca selvaggia

Alberi di questa varietà si sentono benissimo nel Caucaso e in Bielorussia, nell'Asia centrale e in Ucraina, nella parte europea della Russia. Crescono fino a un'altezza inferiore a 20 me vivono fino a 8 decenni. Non tutti gli anni, ma dopo una primavera, le pere sono coperte da grappoli di fiori bianco-rosati. Di questi, i frutti di dimensioni diverse cresceranno durante l'estate - da 0, 15 a 0, 4 kg, ma la resa di un albero di trent'anni adulto può raggiungere i 2, 5 c. In questa varietà, è sorprendente che le pere coltivate da semi abbiano tutte le proprietà inerenti alla pianta madre.

La duchessa di Mosca selvaggia è senza pretese, prendersi cura di essa non è diverso dalla cura delle pere di altre varietà.

Durante l'estate crescono frutti di dimensioni diverse, da 0, 15 a 0, 4 kg

Duchessa Moscow Garden

Il giardino di Mosca della pera duchessa cresce dieci metri più alto della loro controparte selvaggia. Immagina questo enorme albero, disseminato in primavera con fiori bianchi. E i frutti su di esso crescono molte volte più grandi: possono raggiungere 0, 8 kg e persino 1 kg. Piantare questo albero e prendersene cura non è più difficile che nel caso di qualsiasi altra pera. I frutti del giardino della Duchessa di Mosca sono elaborati in modo eccellente per marmellate, marmellate e altri chicchi.

Duchessa Angouleme autunno

Questa varietà, purtroppo, non ama il freddo, la sua resistenza invernale è molto piccola, quindi viene coltivata principalmente sulla costa del Mar Nero. Simile alle piramidi allungate, gli alberi Duches Angouleme con i primi frutti piaceranno al giardiniere solo 5-6 anni dopo l'apparizione della pianta sul sito.

Le pere adulte danno una resa media, che può variare da 70 kg a 1, 5 c per albero. Ma ogni pera è pesante - non è raro per una pera Angouleme che pesa 1 kg. Allo stesso tempo, i frutti sono dotati del gusto e dell'aroma insiti nella Duchesse. Si tengono stretti fino almeno a novembre. Le pere rimosse dall'albero maturano per 2-3 settimane. A basse temperature, la cantina o il seminterrato possono arrivare fino a 3 e anche a 4 mesi.

Pere non comuni di Angouleme del peso di 1 kg

Piantare una pera duchessa

Nonostante tutta la mancanza di pretese della Duchessa, se decidi di piantarlo in un sito, devi seguire una certa sequenza di azioni in modo che l'albero metta radici, possa crescere e svilupparsi con successo.

Gli alberelli mettono radici con successo durante la semina primaverile, ma è meglio preparare una fossa di semina in autunno, in modo che il terreno al suo interno si stabilizzi. L'ulteriore procedura è la seguente:

  1. Il terreno scavato scavando una buca si mescola con:
    • un bicchiere di superfosfato;
    • una latta di legno di frassino;
    • 3 secchi di fertilizzanti organici disponibili.
  2. Il terreno viene restituito alla fossa, annaffiato e lasciato in modo che il terreno si placa. Il luogo preparato è contrassegnato da un piolo. Se la fossa di atterraggio non è stata preparata in autunno, viene scavata in primavera, ma almeno una settimana prima che la piantina venga collocata al suo interno, in modo che il terreno abbia di nuovo il tempo di depositarsi. Il sedimento terrestre nella fossa è molto importante in modo che il collo della radice della piantina rimanga 5-7 cm dal suolo e non vada nel terreno durante l'irrigazione dopo la piantagione, altrimenti l'albero non crescerà e non si svilupperà normalmente.

    È importante che il collo della radice della piantina di pera sia fuori terra

  3. Prima di piantare la pera nel terreno preparato, le fosse praticano un buco e provano se è sufficiente per le radici della piantina. Le radici dovrebbero essere posizionate liberamente nel foro.
  4. Per una sopravvivenza di successo di una piantina, è importante diffondere le sue radici in modo che divergano in direzioni diverse, non si sovrappongano.
  5. Accanto alla pera è collocato un supporto: un paletto o una tavola, che è sepolto nel terreno sotto il sistema radicale della pianta e un albero è legato ad esso.

    Le piantine di pere devono essere legate a un supporto per la stabilità.

  6. Dopo questo, le radici sono coperte con il terreno preparato rimanente.

    Una piantina di una pera è coperta di terra dopo che le sue radici sono state raddrizzate

  7. La terra intorno alla piantina è compressa.

    Dopo la semina, le piantine vengono accuratamente pigiate.

  8. Ogni piantina è abbondantemente annaffiata (3-4 secchi d'acqua).
  9. Quando l'acqua viene assorbita, il cerchio anteriore viene trinciato con humus o trucioli di legno. In futuro, l'erba falciata può essere utilizzata per questo scopo.

Prendersi cura della duchessa dopo l'atterraggio

Per garantire le normali condizioni di crescita e sviluppo di Duches, i metodi standard di cura degli alberi da frutto sono abbastanza.

pacciamatura

Dalla pacciamatura organica del cerchio del tronco d'albero, eseguita durante la semina della Duchessa, non dovrebbe essere rifiutata in futuro. Questa semplice tecnica agricola ti consente di:

  • proteggere le radici dell'albero dal gelo in inverno e dal caldo in estate;
  • mantenere la terra libera durante l'irrigazione e la pioggia;
  • trattenere l'umidità nel terreno.

    La pacciamatura aiuta a proteggere le radici degli alberi da condizioni avverse

Allo stesso tempo, l'accesso dell'aria alle radici non è affatto limitato e l'albero riceve una medicazione aggiuntiva con il graduale decadimento del pacciame.

Top spogliatoio

I primi 2 anni la piantina non viene nutrita, ha bisogno di abbastanza fertilizzanti depositati nella fossa di semina. Dal terzo anno di vita, gli alberi iniziano a essere nutriti nel sito di Duches.

I fertilizzanti minerali sono sparsi ogni anno sulla superficie del cerchio del tronco in autunno.

Ogni anno, in autunno, 30 g vengono sparsi sulla superficie del cerchio del tronco e sigillati con un rastrello a una profondità di 15 cm per ogni m2:

Articoli recenti Ad aprile, elaboro rose in modo che nessun parassita invada le mie bellezze

5 piante giapponesi che attecchiscono bene nella Russia centrale

Come posso proteggere le piantine dai miei gatti curiosi

  • nitrato di ammonio;
  • cloruro di potassio;
  • perfosfato.

I prodotti organici - letame o compost - vengono prodotti una volta ogni 3 anni al ritmo di 10 kg per 1 m2.

Se la pianta ha ricevuto abbastanza nutrienti può essere determinato dalla crescita primaverile. Se all'inizio dell'estate è inferiore a 10 cm, l'albero deve essere nutrito ulteriormente.

irrigazione

Il momento decisivo per annaffiare l'albero è il tempo. Se c'è calore, non c'è pioggia, Duchessa, ovviamente, è necessario annaffiarlo ulteriormente. Un metodo interessante per calcolare la quantità di acqua di cui un albero ha bisogno è usato dai giardinieri esperti. Lo correlano con l'età della pianta: per ogni anno di vita di una pera, 2 secchi d'acqua vengono versati sotto di essa.

Sono necessarie 3 irrigazioni:

  • all'inizio di maggio, prima che i fiori sboccino;
  • all'inizio della maturazione dei frutti (mezzo mese dopo il primo);
  • dopo la raccolta.

potatura

I primi 5 anni di crescita delle piante sul sito sono dedicati alla formazione della corona dell'albero. Poiché la duchessa non ha una resistenza invernale molto elevata, non dovrebbe essere indebolita dalla potatura autunnale. Pertanto, spenderlo in primavera. Su un albero di un anno, il germoglio centrale (conduttore) è accorciato di un quarto della sua lunghezza, i rami rimanenti, che formeranno lo scheletro della corona, sono tagliati da 5 gemme.

Per formare una corona di una pera, la potatura viene effettuata ogni primavera.

Nella corona formata di un albero cresciuto, vengono tagliati rami congelati e malati (potatura sanitaria). Anche i germogli e i rami che entrano nella corona, si intersecano, si ombreggiano l'un l'altro, vengono curvati (regolando la potatura).

Preparazioni invernali

Quando si prepara il giardino per l'inverno, è importante proteggere le pere, soprattutto quelle giovani, dai roditori che, mangiando la corteccia, possono distruggere l'albero. Esistono molte opzioni per tale protezione, i giardinieri usano spesso materiali improvvisati o rami di abete rosso di conifere.

Sugli alberi adulti, non bisogna dimenticare di ripristinare l'imbiancatura per proteggere la corteccia dalle ustioni.

Non dimenticare di aggiornare il bianco delle pere

Malattia della duchessa

Le più comuni malattie della pera:

  • crosta;
  • moniliosis;
  • ustione batterica.

Le prime 2 malattie sono di natura fungina.

Scabbia e gioielliosi

Con la crosta, si formano macchie marroni sulle foglie dell'albero e sui suoi frutti.

La crosta appare macchie marroni sulle foglie e sui frutti dell'albero

La moniliosi ha altri nomi: bruciatura moniliale, marciume della frutta. Con esso, i frutti e le foglie dell'albero soffrono.

La moniliosi è anche chiamata marciume della frutta.

Per combattere entrambe le malattie, le pere vengono trattate con liquido bordolese 3 volte durante la stagione di crescita:

  • prima che le gemme si aprano, una soluzione al tre per cento della sostanza chimica viene preparata per la spruzzatura;
  • il secondo trattamento prima di aprire le gemme e il terzo dopo la comparsa delle ovaie viene effettuato con una soluzione del farmaco ad una concentrazione di 1: 100.

Puoi usare i fungicidi al posto del liquido bordolese, preparandoli secondo le istruzioni per il farmaco.

Ustione batterica

I microrganismi che causano un'ustione batterica entrano nella pianta attraverso i fiori. L'infezione si diffonde molto rapidamente, quindi, non appena sull'albero compaiono fiori, foglie o ovaie contorte e scure, vengono accuratamente tagliate e bruciate in modo che la malattia non entri in altre piante. Il sito di taglio e gli strumenti vengono disinfettati con una soluzione all'1% di solfato di rame o ferro allo 0, 7%. Quindi l'albero viene trattato con un antibiotico ad una concentrazione di 50 μg / ml:

  • streptomicina;
  • rifampicina;
  • Cloramfenicolo.

    Con un'ustione batterica, parti dell'albero si scuriscono e muoiono

Parassiti della duchessa

Tra i parassiti che appaiono spesso sulla pera ci sono i bruchi a farfalla del biancospino e la falena pera, che distruggono le foglie, i germogli, i germogli e i frutti stessi.

Per prevenire la comparsa di "eredi" del biancospino prima che i boccioli si aprano, l'albero viene trattato con una soluzione di urea ad alta concentrazione (vengono presi 700 g di farmaco per 10 litri di acqua).

Per prevenire la comparsa di bruchi della falena pera, l'albero viene trattato con qualsiasi insetticida 30-35 giorni dopo la fioritura. La soluzione è preparata secondo le istruzioni sul farmaco.

Non meno pericolosi sono i bruchi a forma di sega che mangiano fogliame. Si schiudono dalle grinfie delle uova sul lato inferiore delle foglie. Quando compaiono singoli nidi di questi parassiti, vengono raccolti e bruciati, ma con una massiccia invasione, l'albero può essere salvato solo trattando l'albero con insetticidi.

Può verificarsi su un albero e una colonia di afidi verdi, nutrendosi della linfa della pianta. Distruggili con una soluzione, per la preparazione di cui Fitoverm e 1 cucchiaio vengono sciolti in 1 litro di acqua. l. sapone liquido.

Un punto importante è la cessazione tempestiva di tutti i trattamenti chimici della Duchessa: questo dovrebbe essere fatto almeno un mese prima della raccolta.

Galleria fotografica: parassiti di pere

Con un piccolo numero di bruchi a forma di pera, possono essere assemblati manualmente

Per prevenire la comparsa di bruchi di biancospino, gli alberi vengono trattati con una soluzione di urea

Contro le falene di pere aiuteranno gli insetticidi che devono spruzzare la pera

Per la lotta contro gli afidi verdi usa la droga Fitoverm

Recensioni su Duchess

Dalla fine degli anni '50, nel paese cresce una pera dell'ormai rara varietà Duchessa Angouleme. Assaggiare, ovviamente, non Bere Bosque, ma abbastanza decente, senza granulazione e, come si dice in Pomologia, con qualche spezia. Non viene mai elaborato da nulla, al momento della maturità matura all'inizio di settembre, un buon terzo del frutto viene sbriciolato. Lascia 2-3 mesi.

Jack1972

Molto non è chiaro con la Duchessa, a Tambov abbiamo l'estate Duchessa, che normalmente cresce e produce frutti piccoli e gustosi, dicono, anche questa è una varietà locale.

babay133

Mi piace la pera Duchessa, una varietà molto profumata. Lui è estate Adoro anche quando le pere maturano in inverno, quando non c'è già nulla e le pere aspettano il gelo.

Karamelka77

Per la coltivazione di successo della Duchessa, i punti principali sono la corretta piantagione dell'albero e l'ulteriore rispetto della tecnologia agricola di questa pianta. Ciò garantirà la normale crescita e lo sviluppo della pera. Per molti anni delizierà il giardiniere e la sua famiglia con frutti meravigliosi, i migliori dei quali non sono stati ancora trovati.

Raccomandato

Badan in giardino - piantare in piena terra e ulteriore cura
2020
Ucraino bello - un vitigno Ruta a frutto grosso
2020
Briozoi briozoi: come coltivare un prato senza pretese dal muschio irlandese
2020