Solfato di rame: uno strumento semplice ed efficace per il trattamento preventivo del vigneto

I cespugli d'uva, come altri residenti di frutteti e orti, richiedono cure competenti. Nell'arsenale dell'industria chimica, ci sono centinaia di farmaci che migliorano la crescita e prevengono le malattie delle piante. Tuttavia, per mantenere la salute delle viti, puoi fare con un rimedio economico: il solfato di rame.

È possibile spruzzare l'uva con solfato di rame

Prima di utilizzare qualsiasi prodotto, è necessario assicurarsi che sia sicuro per la pianta. Pertanto, per cominciare, considera cos'è il solfato di rame e come influenza la vite.

Non confondere rame e solfato di ferro! Contengono diversi elementi di traccia di base.

A sinistra sono cristalli di solfato di ferro, che aiuta a combattere i licheni e il muschio, e a destra è il rame, che protegge l'uva da muffa e oidio

Tabella: caratteristiche comparative di rame e solfato di ferro

parametriVetriolo bluSolfato di ferro
Formula chimica e composizioneCuSO 4 - rame, zolfoFeSO 4 - ferro, zolfo
aspettoPolvere blu opacaGranuli di colore verde bluastro, leggermente trasparenti
reazioneacidaneutro
Scopo dell'applicazioneProtezione e nutrizione, saturazione delle piante con ioni rame. Efficace nella lotta contro le malattie fungine: muffa, oidio, tutti i tipi di marciumeProtezione contro le malattie fungine, disinfezione del suolo, nutrizione, saturazione delle piante con ioni ferro. Scopo aggiuntivo: lotta contro licheni e muschio
Metodo di applicazioneUna soluzione acquosa in combinazione con calce idrata - liquido bordolese - o una soluzione acquosa di una sostanza puraSoluzione acquosa di sostanza pura

La composizione del solfato di rame comprende un sale di acido solforico, che distrugge la crosta, il marciume, la macchia sugli arbusti e il rame, che è un fertilizzante per piante come ferro, magnesio, cromo e altri oligoelementi. Pertanto, il trattamento con solfato di rame è importante per lo sviluppo del cespuglio di uva. Tuttavia, non dimenticare che l'eccesso di nutrizione è pericoloso quanto una mancanza. Inoltre, il solfato di rame brucia giovani germogli e foglie, il che porta alla loro morte. Nell'applicazione di qualsiasi mezzo, è importante un approccio ragionevole: questa è la chiave del successo.

In tal caso l'uva viene lavorata con solfato di rame

In orticoltura e viticoltura, il trattamento al solfato di rame viene effettuato per combattere le malattie e come medicazione top. A seconda dell'obiettivo scelto, viene stabilito il momento della spruzzatura e viene selezionato il dosaggio del farmaco.

Top spogliatoio

Il solfato di rame, come altri fertilizzanti minerali, è adatto per l'alimentazione dell'uva su terreni sabbiosi poveri e torbiere, ma non su chernozem. Il rame è coinvolto nella fotosintesi e aumenta la resistenza alle malattie fungine. Il danno alla vite da malattie è una conseguenza della malnutrizione, inclusa la carenza di rame. Un segno che alla pianta manca questo oligoelemento è il cattivo sviluppo di giovani germogli e lo sbiancamento delle punte delle foglie. Per la medicazione superiore, che viene effettuata sulle foglie prima della fioritura, utilizzare il seguente dosaggio: 2–5 g di solfato di rame per 10 l di acqua.

La mancanza di rame nell'uva si manifesta con lo sbiancamento delle punte delle foglie, di solito su terreni torbosi e sabbiosi

Un eccesso di rame nel terreno non dovrebbe essere permesso: in questo caso, la crescita della vite sarà inibita. Pertanto, se piove dopo il trattamento con solfato di rame, è possibile spruzzare di nuovo non prima di un mese.

Trattamento delle malattie fungine

Come fungicida, il solfato di rame è efficace nel prevenire:

  • scabbia,
  • spotting marrone
  • spotting bianco
  • muffa in polvere.

Inoltre, a causa del fatto che in uno stato disciolto, il rame ha una reazione acida, il farmaco interrompe lo sviluppo di micosi.

Per mantenere il film protettivo sulla vite dopo la spruzzatura, aggiungere adesivi alla soluzione. Può essere:

  • sapone liquido per bucato
  • detersivo in polvere
  • latte scremato.

Abbastanza 100 g di sostanza per secchio d'acqua. Di conseguenza, il farmaco rimarrà sulla pianta, non verrà lavato via da una pioggia improvvisa.

Poiché il rivestimento risultante non penetra in profondità nel ramo, è necessario utilizzare mezzi speciali per scopi medicinali: Ridomil Gold, Strobi, Cabrio Top o preparazioni simili.

Una soluzione di solfato di rame in una concentrazione dell'1-3% viene utilizzata per immergere le piantine prima di piantare. Tale trattamento previene l'infezione da malattie fungine.

Immergere le piantine di uva prima di piantare in una soluzione all'1-3% di solfato di rame previene l'infezione da malattie fungine

A che ora è meglio elaborare la vigna

I tempi di irrorazione dell'uva con solfato di rame dipendono dal motivo della procedura. Esistono tre trattamenti stagionali:

  • Autunno: il principale, per la distruzione di batteri e funghi;
  • primavera - aggiuntiva, per la disinfezione e la prevenzione delle malattie;
  • estate - ausiliario, per sopprimere l'attività dei parassiti.

Sulla base di ciò, si può determinare che è preferibile il trattamento delle viti in autunno con solfato di rame, ma non si può escludere l'importanza della primavera e la probabilità delle procedure estive. Consideriamoli in modo più dettagliato.

Lavorazione di uve con solfato di rame in autunno

La procedura viene eseguita dopo la raccolta e la completa caduta del fogliame. A seconda della regione, questo può essere l'inizio o la fine di novembre. La cosa principale è che il cespuglio è già pronto per l'inverno. In questo caso, ottenere il farmaco sulle foglie che cadono non fa più paura; la cosa principale è irrigare completamente la vite e proteggere la pianta dalle infezioni. Prima della lavorazione, la vite viene raggruppata lungo il traliccio.

Articoli recenti Ad aprile, elaboro rose in modo che nessun parassita invada le mie bellezze

5 piante giapponesi che attecchiscono bene nella Russia centrale

Come posso proteggere le piantine dai miei gatti curiosi

Quando si lavora l'uva con una soluzione di solfato di rame in autunno, la vite deve essere raggruppata

Prima di eseguire la procedura, è necessario rimuovere e bruciare rami danneggiati e foglie cadute. Ciò impedirà la reinfezione da spore patogene.

L'elaborazione viene eseguita nella seguente sequenza:

  1. 100 g di solfato di rame vengono sciolti in 1 litro di acqua calda (50 ° C) in un contenitore di vetro. Le stoviglie inossidabili o smaltate non funzioneranno: il farmaco può reagire e distruggere metallo e smalto.
  2. Mescolare accuratamente, portare la soluzione a 10 litri e versare nel serbatoio dello spruzzatore. Quando si versa, è meglio usare un filtro, poiché le particelle di solfato di rame possono rimanere irrisolte.
  3. L'uva viene spruzzata, cercando di ottenere la soluzione su tutta la vite.

Video: lavorazione della vite in vetriolo in autunno

Elaborazione dell'uva con solfato di rame in primavera

Per non bruciare verdure tenere, la procedura deve essere eseguita prima dell'apertura delle gemme. È possibile iniziare l'elaborazione solo quando la temperatura rimane stabilmente almeno +5 ° C. Questa è una condizione importante, poiché il rame contribuisce al raffreddamento accelerato delle piante, il che sarà dannoso per le gemme, foglie giovani con possibili gelate primaverili.

La procedura è la seguente:

  1. Le viti vengono liberate dal riparo invernale e sollevate da terra, fissate a tralicci per l'essiccazione.
  2. Dopo 1-2 giorni, viene preparata una soluzione di solfato di rame alla velocità di 100 g per 10 l di acqua allo stesso modo della lavorazione autunnale.
  3. Elabora la vite da tutti i lati.

Video: trattamento della vite con vetriolo in primavera

Lavorazione dell'uva con vetriolo blu in estate

Il trattamento estivo viene effettuato in casi estremi: per non usare potenti farmaci se vengono rilevati i primi segni della malattia. Per la spruzzatura, devono essere preparate soluzioni deboli - 0, 5% e per lozioni della vite contro licheni e oidio - 3%.

Dosaggio di solfato di rame per vari trattamenti

Poiché l'eccesso di rame è pericoloso per le piante, vengono utilizzati dosaggi rigorosamente definiti per vari scopi:

  • 0, 5% - 50 g per 10 l di acqua per il trattamento di emergenza su foglie verdi;
  • 1% - 100 g per 10 l di acqua per il trattamento di primavera;
  • 3% - 30 g per litro d'acqua per combattere la crosta;
  • 5% - 50 g per litro d'acqua - lavorazione autunnale di vecchi potenti cespugli.

Il trattamento più applicabile dei vigneti con liquido bordolese (una combinazione di solfato di rame e calce in un rapporto di 1: 1). In questo caso, la concentrazione di solfato di rame può essere aumentata fino al 10%. Affinché la miscela rimanga garantita sui rami, aggiungere 50 g per litro di sapone liquido per bucato (o grattugiare e sciogliere il grumo in acqua) nella soluzione. È necessario elaborare fino a quando i rami non sono completamente bagnati. Il consumo stimato sarà:

  • circa 1, 5–2 litri per manica (il cosiddetto ramo a lungo termine) di medie dimensioni,
  • 3, 5–4 L per cespuglio grande e ben sviluppato.

Video: regole per la preparazione del liquido bordolese

L'ordine di preparazione della soluzione:

  1. Preparare i contenitori di vetro per la miscelazione.
  2. In 5 l di acqua calda aggiungere polvere di solfato di rame e mescolare fino a completa dissoluzione:
    • 100 g per la preparazione di una soluzione all'1%;
    • 300 g per la preparazione di una soluzione al 3%.
  3. Diluire prima la calce spenta in un litro di acqua calda, quindi portare la soluzione a 5 litri:
    • 100-150 g per la preparazione di una soluzione all'1%;
    • 300-400 g per la preparazione di una soluzione al 3%.
  4. Aggiungi sapone o altro adesivo al latte di lime.
  5. Mescolare entrambe le soluzioni: versare il vetriolo disciolto nel latte di lime.
  6. Mescolare con cura, evitando la formazione di schiuma e spray.
  7. La composizione risultante deve essere filtrata attraverso un filtro. Utilizzare immediatamente; non conservare la miscela.

Regole di sicurezza per lavorare con solfato di rame

Durante la lavorazione di viti con liquido bordolese, è necessario osservare le misure di sicurezza

Per beneficiare la vite e non danneggiare la salute, è necessario seguire le seguenti regole quando si produce e si utilizza una soluzione di solfato di rame o liquido bordolese:

  • proteggere la pelle dall'ottenere il prodotto finito - indossare abiti chiusi, scarpe e una maschera;
  • non aggiungere altri ingredienti alla soluzione, ad eccezione di solfato di rame, calce e sapone;
  • spruzzare la vigna la sera o la mattina presto - in modo che le gocce durino più a lungo sui rami e non evaporino al sole;
  • maneggiare con tempo asciutto e calmo. Durante la pioggia, non vengono eseguite manipolazioni e il vento impedirà l'applicazione uniforme della droga alla vite;
  • spruzzare non solo il cespuglio, ma anche il supporto su cui è legato, poiché può essere portatore di agenti patogeni di malattie e spore fungine.

Se è necessario eseguire lavorazioni estive, questa operazione deve essere effettuata entro e non oltre un mese prima del raccolto previsto. Come parte del solfato di rame, c'è un sale di acido solforico che, se ingerito, provoca avvelenamento.

Poiché la sospensione di calce si deposita sul fondo delle stoviglie, la soluzione deve essere miscelata durante la spruzzatura, altrimenti prima cadrà dell'acqua sul cespuglio, quindi una preparazione altamente concentrata.

È necessario garantire che l'intera superficie della vite sia irrigata, mentre non dovrebbe essere consentita un'abbondante irrigazione del terreno sotto la boscaglia. Puoi semplicemente coprire il terreno con un film, ma è meglio usare spruzzatori a dispersione fine ad azione direzionale - azione manuale a pompa o dispositivi elettrici.

La procedura (indipendentemente dal tempo di elaborazione) è la seguente:

  1. Prima elabora la parte superiore del cespuglio.
  2. Quindi spruzzare il livello intermedio.
  3. Il prossimo passo è applicare il prodotto sulle maniche e sulla canna.
  4. Alla fine, il supporto viene irrigato.

Il bocchino dell'apparato deve essere tenuto ad una distanza di circa 10-20 cm dal ramo e il getto deve essere diretto dall'alto verso il basso lungo la vite.

Uno spruzzatore manuale è conveniente per la lavorazione di un paio di cespugli di vite, mentre uno spruzzatore elettrico è utile per un grande vigneto

Il solfato di rame è un farmaco efficace per l'alimentazione minerale e la prevenzione delle malattie fungine. Tuttavia, utilizzandolo per elaborare la vigna, non trascurare le regole e quindi le tue piante risponderanno alle cure con un raccolto eccellente!

Raccomandato

Badan in giardino - piantare in piena terra e ulteriore cura
2020
Ucraino bello - un vitigno Ruta a frutto grosso
2020
Briozoi briozoi: come coltivare un prato senza pretese dal muschio irlandese
2020