Uva Veles - un vero dono del dio della fertilità

Amato da molti giardinieri, l'uva conta già molte varietà, tuttavia gli allevatori di tutto il mondo continuano a sviluppare nuove forme nella speranza di ottenere piante ancora più deliziose e fruttuose. Un esempio di lavoro di allevamento di successo è l'ibrido ucraino Veles, che unisce la tenerezza dell'uva passa e l'aroma della noce moscata.

Storia della coltivazione dell'uva Veles

L'uva senza semi ibrida Veles è apparsa grazie agli sforzi dell'allevatore ucraino dilettante V.V. Zagorulko (Zaporozhye). I "genitori" dell'ibrido sono le varietà Rusbol e Sofia.

La varietà è ancora molto giovane: l'autore ha iniziato a venderla ad altri amanti nell'ottobre 2009. Un nuovo ibrido non è ancora elencato nel registro statale, pertanto le informazioni sulle sue qualità possono essere ottenute solo dalla descrizione fornita dall'autore e dalle recensioni dei viticoltori dilettanti.

Nel 2010, l'ibrido Veles è stato presentato per il concorso internazionale Golden Bunch of Grapes (Simferopol) e ha ricevuto due medaglie d'oro contemporaneamente.

Attualmente, Veles è coltivato da viticoltori di Ucraina, Bielorussia e Russia.

Coltivazione dell'uva Veles in Bielorussia - video

Descrizione della varietà Veles

Veles è un ibrido caratterizzato da un periodo di maturazione molto precoce (la coltura matura 95–100 giorni dopo l'inizio della stagione di crescita). Le viti crescono ad alta velocità e maturano perfettamente (quasi per l'intera lunghezza).

I fiori formati sui germogli vegetativi sono bisessuali (contengono sia stami che pistilli). Nonostante la capacità di autoimpollinazione, si consiglia un'impollinazione aggiuntiva per aumentare la produttività (l'aumento della resa può arrivare fino al 20%).

Di solito si formano dei passaggi sui germogli di frutta, che sono in grado di produrre una seconda ondata di raccolto in ottobre con un clima adatto.

La massa di cluster può raggiungere i 3 chilogrammi

I grappoli ramificati conici o cilindrici colpiscono per le loro dimensioni (il peso può raggiungere i 2 kg, il massimo registrato - 3 kg). La struttura a grappolo è allentata o mediamente densa. Le bacche di forma ovale sono ricoperte di buccia rosa e hanno un peso medio di 4, 5–5 g.

Le bacche sono ovali e rosa con una "abbronzatura" rossastra

La buccia ha uno spessore medio, ma non si avverte quando si mangia. La polpa succosa è piuttosto densa, con un aroma moscato fortemente evidente. Sebbene la varietà sia considerata senza semi, a volte si formano rudimenti di semi nelle bacche e il loro numero dipende dalle condizioni meteorologiche. I rudimenti sono morbidi e non interferiscono con il consumo di bacche.

Descrizione dell'uva Veles - video

Caratteristiche varietali

Hybrid Veles ha una serie di qualità positive:

  • alto rendimento stabile (6–7 kg da 1 boccola);
  • gusto insolito e aspetto estetico delle bacche;
  • elevata resistenza alle malattie fungine (ad esempio muffa e oidimum);
  • buona trasportabilità;
  • buona conservazione delle bacche sul cespuglio (con tempo asciutto, i pennelli si trasformano naturalmente in uva passa e rimangono sulla vite per un massimo di 1, 5 mesi).

svantaggi:

  • media resistenza al gelo (tollera un calo di temperatura a -21 ° C) - nelle regioni fredde ha bisogno di riparo per l'inverno;
  • le bacche possono rompersi e marcire in condizioni di umidità.

Piantare e coltivare uva Veles

Per garantire rese elevate di uva Veles, sono necessarie una corretta semina e un'adeguata cura.

Piantare l'uva

Hybrid Veles è senza pretese e coltivato con successo in qualsiasi modo tranne i semi di semina. È meglio piantare e piantare l'uva in primavera (a marzo-maggio, a seconda del clima della regione) - entro il prossimo inverno avrà il tempo di diventare più forte. Molto rapidamente, un nuovo cespuglio inizierà a dare i suoi frutti quando vaccinato su un vecchio ceppo. Per questo, le talee mature con 2-3 occhi vengono raccolte in anticipo (in autunno), la sezione viene cerata, avvolta in polietilene e conservata in frigorifero fino alla primavera.

La vaccinazione con talee verdi viene effettuata in un portainnesto diviso

In primavera, il cespuglio del portainnesto viene tagliato, lasciando un piccolo moncone con una superficie liscia e pelata. Le talee, precedentemente rifilate con un cuneo e immerse in acqua, vengono accuratamente posizionate in una spaccatura fatta rigorosamente al centro del portainnesto, stringono il sito dell'innesto con strisce di tessuto e macchiano con argilla.

I siti di vaccinazione devono essere strettamente legati in modo che le fette possano crescere insieme rapidamente

Per coloro che hanno paura o non vogliono essere vaccinati, puoi usare il metodo di piantare piantine. Per fare questo, prepara talee sane con 4-5 gemme e, a metà febbraio, mettile in acqua o piantale in terreno umido, in modo che, al momento della piantagione, le radici abbiano radici.

Le talee di Vingograd danno rapidamente radice se messe in un barattolo d'acqua

È auspicabile piantare l'uva Veles in un terreno nutriente che sia ben permeabile all'umidità, soprattutto a Chernozem. Le aree con umidità stagnante e terreno paludoso per l'uva non sono assolutamente adatte. Il sito di atterraggio dovrebbe essere ben riscaldato dal sole.

Poiché i cespugli di Veles sono piuttosto grandi, hanno bisogno di uno spazio considerevole per il normale sviluppo. La distanza tra i cespugli adiacenti dovrebbe essere di almeno 1, 5–2 m, e 3-4 m dagli alberi e dagli edifici.

Quando si pianta su terreni umidi e densi, è necessario garantire il drenaggio

La fossa viene preparata 2-3 settimane prima della semina (profondità e diametro 0, 8 m). Una miscela di terreno con fertilizzanti humus e fosforo-potassio viene versata sul fondo di esso, che è coperto da uno strato di terra pulita (3-4 cm). Prima di piantare, le piantine di uva vengono immerse in uno stimolatore della crescita (ad esempio, Humate ad una concentrazione di 0, 5 mg / l).

Quando si pianta, è necessario fare molta attenzione a non rompere le fragili radici laterali (sono caratterizzate dal colore bianco). L'apparato radicale è accuratamente coperto di terra, compattato, innaffiato con 2-3 secchi d'acqua e pacciamato con segatura.

Piantare uva in video

Cura dell'uva

Hybrid Veles richiede la stessa cura di altri vitigni.

Articoli recenti Ad aprile, elaboro rose in modo che nessun parassita invada le mie bellezze

5 piante giapponesi che attecchiscono bene nella Russia centrale

Come posso proteggere le piantine dai miei gatti curiosi

Il terreno sotto la macchia d'uva dovrebbe essere moderatamente umido tutto il tempo, quindi l'irrigazione dovrebbe essere effettuata regolarmente, anche se non troppo spesso. La necessità di umidità è particolarmente elevata durante il periodo di fioritura, fioritura e formazione dei pennelli, nonché dopo la raccolta.

Quando si annaffiano le uve, è necessario ricordare la moderazione: il ristagno causa crepe e decadimento delle bacche.

Per preservare l'umidità nel terreno, si consiglia di coprire il terreno nel cerchio del gambo vicino con uno strato di pacciame (3-4 cm) da paglia, segatura e / o torba. Puoi usare l'humus, nel qual caso il pacciame serve allo stesso tempo come fertilizzante.

Formazione dell'uva - Video

La formazione del cespuglio di Veles viene solitamente eseguita con un ventilatore a 4 maniche. Il modulo è supportato da potature regolari primaverili e autunnali. In primavera, si consiglia di eseguire una potatura media, lasciando 6-8 occhi su ogni vite, in modo che il carico totale sulla boscaglia sia di 25–32 occhi (massimo 35). Veles ha un'alta capacità di formare figliastri. Nella corsia centrale, si consiglia di sfondarli. Nelle regioni meridionali restano i figliastri, poiché su di essi si formano anche ammassi. In un caldo clima autunnale, hanno il tempo di maturare a metà ottobre, anche se, naturalmente, le bacche del secondo raccolto sono più piccole e più acide del primo.

La formazione dei fan di un cespuglio di uva dura circa 3 anni

I supporti per l'uva sono generalmente realizzati sotto forma di tralicci, sebbene siano possibili altre opzioni (supporti singoli, archi).

Supporti per uva - galleria fotografica

Il doppio traliccio consente di ottenere un raccolto più ampio, con l'aumentare del numero di maniche sulla boccola

La formazione di uva sull'arco consente di creare baldacchini e pergole ombreggiati comodi

Singolo traliccio: il tipo di supporto più semplice e più comune

In autunno, il cespuglio di vite viene tagliato, rimuovendo parti acerbe della vite e germogli extra.

Nelle regioni fredde, l'uva richiede necessariamente un riparo per l'inverno, in quanto non tollera gelate al di sotto di -21 ° C. Le viti legate a grappolo vengono deposte a terra e legate con paglia, stocchi di mais secco e polietilene.

Le viti poste a terra devono essere accuratamente legate con materiale isolante

L'uva risponde bene alla concimazione. Se i prodotti organici possono essere applicati sotto forma di uno strato di pacciamatura, i fertilizzanti minerali devono essere somministrati insieme all'acqua di irrigazione. Particolarmente importanti sono i fertilizzanti fosforo-potassio, nonché l'introduzione periodica di oligoelementi: ferro, zinco, boro.

Se dai fertilizzanti all'uva prima della fioritura, non porterà benefici, ma continuerà a costruire massa verde.

Veles ha una media resistenza alla sconfitta da muffa falsa e polverosa (muffa e oidio). Dalla descrizione dell'autore segue che la resistenza di Veles a queste malattie è stimata in 3, 5 punti. Tuttavia, è auspicabile effettuare 2-3 trattamenti preventivi con fungicidi (miscela bordolese, zolfo colloidale).

Quando l'uva matura presto, di solito vengono attaccate dalle vespe. Per combatterli, puoi usare trappole contenenti una soluzione di miele con insetticidi o legare ogni pennello con una borsa a rete o in tessuto. Quest'ultimo metodo aiuterà a salvare le bacche dagli uccelli.

Se non risparmi tempo e leghi ogni mazzo in un sacchetto di rete o tessuto, otterrai il raccolto completamente

Raccolta, conservazione e utilizzo delle colture

Puoi iniziare a raccogliere Veles all'inizio di agosto (a volte alla fine di luglio). Nelle regioni meridionali con un lungo autunno caldo, puoi aspettare il secondo raccolto (ad ottobre). È vero, le bacche del secondo raccolto sono molto più piccole e non così gustose.

I pennelli si aggrappano molto saldamente alle viti, quindi devono essere tagliati e non spezzati.

La polpa elastica e la pelle densa rendono le bacche di veles resistenti al trasporto. Tuttavia, al fine di danneggiare meno il raccolto, è necessario piegare i pennelli in scatole poco profonde.

L'uva passa deliziosa e sana può essere fatta dalle bacche di Veles.

Puoi conservare le uve raccolte per circa 3 mesi in una stanza fresca. È meglio appendere i pennelli sullo spago allungato nella stanza.

Le bacche di Veles hanno un ottimo gusto e sono destinate al consumo fresco. Puoi anche preparare uvetta, conserve, composta o vino meravigliosi.

Recensioni dei coltivatori

Veles sta crescendo e io, come ha giustamente notato Irina Ivanovna, questa forma richiede trattamenti aggiuntivi dalle rotazioni Switch. Voglio anche notare che i grappoli sono troppo grandi, raggiungendo 3-4 chilogrammi; se pizzichi metà del grappolo in lunghezza o lasci solo un paio di ali laterali immediatamente dopo la fioritura, allora ci sarà meno marciume e la maturazione delle bacche sarà uniforme. Quindi non inseguire i record, altrimenti potresti perdere il raccolto.

Andrey Kurmaz

Ho notato che più calda è l'estate, più grandi sono le vestigia di Veles. L'estate scorsa è stata fresca, quindi considera i rudimenti che non lo erano. Mi sembra che al nord questa forma si mostri dal lato migliore, tanto più con l'uva passa con la noce moscata e non c'è più una data così precoce.

Evgeny Polyanin

Se non sbaglio, Veles ha ricevuto una medaglia d'oro al concorso "Golden grappolo d'uva 2010" a Simferopol. (completa coincidenza di gusti e valutazioni della commissione di degustazione e professionale della gente)

Svetlana

K-sh Veles ha piantato una piantina nel 2010 Nel secondo anno ha dato il primo segnale raccolto. Dei 4 cluster, ho lasciato 3. Ho trattato uno di loro con gibberelin 1 volta (ho elaborato Gift Zaporozhy con una concentrazione di 30 mg per litro). 2 cluster non trattati erano grandi, fino a circa 1 kg. Le bacche erano di medie dimensioni, molto gustose, con noce moscata. I rudimenti erano, ma erano morbidi e quasi non avvertiti quando si mangiavano bacche. E su quel mazzo che ho elaborato 1 volta, le bacche erano più grandi e non c'erano affatto rudimenti.

Anatoly Savran

Veles porterà molto piacere ai giardinieri con il suo gusto gradevole e l'eccellente produttività. Le piante non richiedono cure particolari, devi solo coprirle per l'inverno e proteggere il raccolto dalle vespe.

Raccomandato

Badan in giardino - piantare in piena terra e ulteriore cura
2020
Ucraino bello - un vitigno Ruta a frutto grosso
2020
Briozoi briozoi: come coltivare un prato senza pretese dal muschio irlandese
2020